Covid-19, nuovo boom di contagi nel Lazio. Sono 2.997 i nuovi positivi in 24 ore

Continua a scendere l’indice di trasmissione RT. L’assessore alla Sanità D’Amato: “Sta migliorando la ricettività ospedaliera grazie all’apertura dei posti letto COVID”
covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Covid-19: quasi 3mila i nuovi contagi nel Lazio, 1.619 nella Capitale. L’indice di trasmissione RT invece è in controtendenza: continua la discesa. L’assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato in conferenza stampa: “Il Lazio è tra le grandi Regioni italiane, assieme al Veneto, con il più basso indice RT: questo grazie al lavoro svolto innanzitutto dal sistema sanitario, alla grande attività di testing e alla collaborazione dei cittadini”.

Bollettino Covid-19 del 14 novembre

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale anti coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Oggi su quasi 30 mila tamponi – afferma l’assessore – nel Lazio si registrano 2.997 casi positivi (+72), 39 i decessi (+5) e +399 i guariti. Stabile il rapporto tra positivi e i tamponi. Sono 3.076 i ricoveri (+58) e 273 in terapia intensiva (+13). Il valore RT è a 1.04.

covid-19
Covid-19, i nuovi dati sui contagi presentati dall’assessore alla Sanità D’Amato

Il Lazio è tra le grandi Regioni italiane, assieme al Veneto, con il più basso indice RT: tutto grazie al lavoro svolto innanzitutto dal sistema sanitario, alla grande attività di testing e alla collaborazione dei cittadini.

Questo però non deve significare abbassare l’attenzione proprio adesso, e chiediamo il massimo rigore nei comportamenti. Sta migliorando la ricettività ospedaliera grazie all’apertura dei posti letto COVID che vedrà il suo completamento nelle prossime 48 ore.

Nella Asl Roma 1 sono 440 i contagi da covid-19 nelle ultime 24 ore: trenta sono ricoveri. Si registrano sette decessi di persone di 69, 71, 78, 85, 87, 89 e 93 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 660 i casi nelle ultime 24 ore. Si registrano cinque decessi di persone di 60, 62, 69, 85 e 96 con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 519 i casi nelle ultime 24 ore. Si registrano quattro decessi di persone di 58, 73, 80 e 90 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 105 i casi nelle ultime 24 ore. Si registrano tre decessi di persone di 74, 89 e 90 anni con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 323 i casi nelle ultime 24 ore. Si registrano quattro decessi di persone di 74, 88, 90 e 104 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 130 i casi nelle ultime 24 ore. Ventisei i casi con link al cluster presso l’istituto San Giuseppe a Nettuno e undici i casi con link a cluster istituto Fatebenefratelli RSA San Raffaele a Genzano, sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registrano quattro decessi di persone di 79, 80, 89 e 95 anni con patologie.

Nelle province si registrano 820 casi e sono dodici i decessi nelle ultime 24 ore”, commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

 

redazione@canaledieci.it

Leggi anche: Covid-19, record di contagi nel Lazio. Sono 2.925 i nuovi positivi in 24 ore

Covid-19, record di contagi nel Lazio. Sono 2.925 i nuovi positivi in 24 ore