I cittadini ora sembrano fare veramente sul serio. Il comitato “Un solo Comune per Ladispoli e Cerveteri” ha lanciato la propria pagina Facebook che in poche ore ha ottenuto centinaia di like e followers. “Sono molte le opportunità che si genererebbero da questa unione – dichiarano i rappresentanti del comitato – di fatto c’è la possibilità di rimettere in discussione tutte le logiche che fin qui hanno bloccato il pieno sviluppo del nostro territorio e del suo enorme potenziale. Insieme a esperti del settore vogliamo anche discutere di eventuali piani finalizzati al potenziamento di certi servizi realizzabili tramite i fondi che si renderebbero disponibili a seguito della fusione”. Da sempre in prima linea per il successo di questo progetto è “Potere al Popolo” che spiega: “L’agricoltura, l’accoglienza, la ristorazione e il turismo possono essere rivitalizzati anche attraverso un intervento pubblico e privato, che valorizzi le produzioni tipiche locali e sostenga il consumo di prodotti di eccellenza a chilometri zero. L’unione di due amministrazioni produce minori costi e maggiore qualità. Per migliorare ancora – concludono gli esponenti di potere al popolo – sarebbe necessario che alcuni comparti, a cominciare da quelli dei rifiuti, della depurazione e dell’acqua, fossero ripresi e gestiti direttamente dal Comune”.