Ladispoli: maggioranza in crisi sulla questione dello stadio Angelo Sale

Il consigliere Giovanni Ardita è infuriato per i lavori della copertura dell’impianto che ancora non sono iniziati.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

L’Angelo Sale di Ladispoli mette in crisi la maggioranza. Il consigliere Giovanni Ardita è infuriato per i lavori della copertura dell’impianto che ancora non sono iniziati. Domenica scorsa i tifosi hanno assistito zuppi di pioggia alla sconfitta casalinga contro il Cassino.

Stadio Angelo Sale, i lavori per la tettoia ancora non sono iniziati

“Sono dispiaciuto – ha dichiarato Ardita – auspico che ci sia una maggiore collaborazione degli uffici per velocizzare le pratiche. Ho sentito molte persone che a causa della mancanza della tettoia non vengono allo stadio nonostante abbiano anche l’abbonamento annuale. Il 31 dicembre, il credito sportivo ha inviato il bonifico bancario di 140mila euro alle casse del Comune. I nostri uffici avevano chiesto l’ok di Anas, Enac ed Enav perché la struttura si trova a ridosso dell’Aurelia, dell’eliporto e del poliambulatorio, prima di indire la gara d’appalto che sicuramente sarà riservata a ditte specializzate nel montaggio del materiale prefabbricato. L’amministrazione ha ottenuto i pareri favorevoli non ostativi, ma come è già accaduto in altri casi, la macchina amministrativa non ha funzionato alla perfezione. Tardiamo anche nelle cose più semplici per opere e strutture pubbliche che si devono portare a termine nell’interesse della collettività”, ha concluso Ardita.

L’annuncio della copertura dello stadio Angelo Sale

ottobre 2019 – Buone notizie in arrivo per lo stadio Angelo Sale di Ladispoli. L’istituto per il credito sportivo ha dato l’ok alla realizzazione della copertura per la tribuna. “Dopo una lunga battaglia burocratica siamo riusciti ad ottenere il mutuo a tasso zero con il bando “Sport missione comune” – ha dichiarato il consigliere di Fratelli D’Italia Giovanni Ardita – questo intervento e’ molto importante per i tifosi rossoblu e per le numerose famiglie che seguono i loro campioncini nel settore giovanile. Speriamo di poter costruire la struttura prima dell’arrivo del gelido inverno. Inoltre, stiamo terminando i lavori per mettere a norma lo stadio sotto l’aspetto della certificazione antincendio. Mi sono permesso di chiedere al presidente dell’unione sportiva “Ladispoli” Umberto Paris di intitolare la tribuna al portiere del Cerveteri Daniele Bruni, deceduto in un tragico incidente nel 2015. Paris non ha avuto dubbi, ora speriamo che la famiglia sia d’accordo” – ha concluso Ardita.

Potrebbero interessarti