Pomezia si prepara a festeggiare il Capodanno in piazza e il Comune non intende correre rischi. Per questo motivo, il sindaco ha emanato due ordinanze: innanzitutto, viene vietata la vendita di alcolici in bottiglie di vetro e lattine in piazza indipendenza, cuore dei festeggiamenti, nel raggio di un chilometro. “L’abbandono incontrollato e la rottura del vetro nei luoghi delle manifestazioni e nelle loro vicinanze – si legge nel documento – oltre ad essere difficilmente eliminabile, potrebbe costituire per un lungo periodo un rischio concreto per l’incolumità pubblica”. Il divieto durerà dalle 18 di domani alle 5 del primo gennaio e i trasgressori rischiano multe da 25 a 500 euro. L’altra ordinanza riguarda la vendita abusiva e l’esplosione incontrollata di petardi: in sostanza, i fuochi d’artificio sono ammessi soltanto in Piazza Indipendenza e nei locali privati autorizzati. Botti vietati negli altri luoghi aperti, soprattutto a ridosso di scuole, uffici comunali, ospedali, case di riposo, canili e allevamenti.