A Pomezia continuano senza sosta i controlli della Polizia Locale per verificare la presenza dei microchip nei cani con l’obiettivo di contrastare il fenomeno del randagismo. In totale sono stati 225 gli accertamenti effettuati e 27 i verbali elevati nei confronti dei proprietari che non hanno rispettato la legge. “Si tratta di uno strumento fondamentale in caso di smarrimento – ha spiegato il sindaco Adriano Zuccalà – abbiamo intensificato le verifiche sul territorio anche per impedire l’abbandono in strada delle deiezioni e per favorire un corretto comportamento da parte dei padroni nella conduzione degli animali. Chiediamo agli abitanti di rispettare le regole per una buona convivenza e per mantenere pulita la città” – ha concluso Zuccalà. ….E a proposito degli amici a quattro zampe il gruppo “Noi che amiamo Santa Marinella” ha lanciato l’allarme per il canile di Furbara, ormai in gravi difficoltà economiche. Nella struttura mancano cibo e coperte per affrontare l’inverno. I volontari rivolgono un appello direttamente alla cittadinanza: “Siamo a richiedere pappe, medicine e qualsiasi cosa per il bene di quei 125 cani che risiedono nel rifugio”. Gli interessati possono fare una donazione utilizzando l’Iban in sovraimpressione oppure rivolgendosi direttamente al canile di Furbara.