Misure immediate per fronteggiare la crisi e scongiurare il fallimento delle aziende: è la richiesta dell’Ascom Confcommercio di Ostia.

“Questo è il momento in cui tutti devono rispettare le regole e le norme di contenimento – dichiara il presidente Armando Vitali – allo stesso modo ci aspettiamo che il governo dia risposte concrete ed efficaci a favore delle imprese ormai sull’orlo di un collasso senza precedenti. In particolare – precisa Vitali – se si decide di chiudere le attività commerciali, urge un piano di sicurezza per evitare l’aumento della microcriminalità. Inoltre, è vitale pensare a un sistema di sgravio sia per le imprese che pagano l’affitto sia per i proprietari degli immobili.”

Il consigliere del Decimo Municipio Andrea Bozzi si appella all’amministrazione affinchè intensifichi i controlli nei bar, nei ristoranti e anche nei mercati rionali che, a differenza dei supermercati, stanno faticando ad adeguarsi.

In tal senso, Marco Possanzini di Sinistra Italiana denuncia: “Questa mattina il mercato di Piazza Quarto Dei Mille, ad Ostia, era aperto come se nulla fosse: senza le necessarie misure contro gli assembramenti e senza il rispetto delle distanze minime tra un banco e l’altro.”