Un ospedale per il Litorale Nord.

Un ospedale per il Litorale Nord: la Lega di Fiumicino si è unita con quella di Ladispoli e Cerveteri per richiedere la costruzione di un ospedale sull’asse Aurelia Nord
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Un ospedale per il Litorale Nord: la Lega di Fiumicino si è unita con quella di Ladispoli e Cerveteri per richiedere la costruzione di un ospedale sull’asse Aurelia Nord

Un ospedale per il Litorale Nord. La Lega: «Ci siamo fatti promotori di un’iniziativa che coinvolge anche i comuni di Ladispoli e Cerveteri»

«Ci siamo fatti promotori di un’iniziativa che coinvolge anche i comuni di Ladispoli e Cerveteri: mettere in piedi un movimento per richiedere la costruzione di un ospedale sull’asse Aurelia nord –  ha annunciato il capogruppo della lega di Fiumicino Vincenzo D’Intino – la richiesta può essere messa in atto per un’area urbana abitata da almeno 200mila persone, ma la normativa dà la possibilità di associarsi con altri territori. Il sindaco Alessandro Grando si è già reso disponibile e siamo fiduciosi di un riscontro positivo anche da parte di Pascucci.»

Un ospedale per il Litorale Nord. Ardita: « fondamentale poter realizzare un presidio all’avanguardia»

Intanto il consigliere comunale di Ladispoli Giovanni Ardita torna sulla polemica che riguarda una presunta ambiguità dei 5 stelle proprio su questo tema: «A Cerveteri hanno votato sì al nuovo ospedale, qui invece no e sono molto amareggiato perché recentemente la sindaca Raggi aveva dichiarato che sarebbe stato importante costruire nuovi nosocomi – ha affermato Ardita –  a settembre il nostro gruppo consiliare si recherà a Bruxelles per studiare se ci sono fondi europei disponibili da immettere nella sanità. Noi crediamo sia fondamentale poter realizzare un presidio all’avanguardia.»

 

Leggi anche:  Fiumicino, Via Costalunga: al via la rimozione dei rifiuti nel canale di bonifica

Fiumicino, Via Costalunga: al via la rimozione dei rifiuti nel canale di bonifica

Potrebbero interessarti