Senato: il leghista De Vecchis spintona Mirabelli del PD nel Transatlantico

Momenti di tensione tra i due senatori. De Vecchis: “Io ho spinto Mirabelli? No, non ho spinto nessuno, solo un equivoco poi chiarito”.
de vecchis
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Pioggia di polemiche sull’episodio avvenuto poco fa nel Transatlantico del Senato e che ha visto coinvolto il senatore fiumicinese della Lega William De Vecchis. De Vecchis è stato visto spingere a terra Franco Mirabelli del Pd alla fine della seduta in cui si è approvato il Def. Si sono sentite anche urla, con Valeria Fedeli del PD a gridare “Ti denuncio!” al collega.

De Vecchis spintona Mirabelli nel Transatlantico del Senato

Le votazioni in Aula si erano appena concluse e i senatori erano in attesa che cominciasse l’informativa sull’emergenza Coronavirus del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Mentre Mirabelli stava parlando con un senatore leghista in merito alla votazione sul Def, sarebbe arrivato De Vecchis, che è stato visto spingere Mirabelli. A quel punto sono intervenuti i commessi.

De Vecchis, dalla sua, ha dichiarato: Io ho spinto Mirabelli? No, non ho spinto nessuno, solo un equivoco poi chiarito.

Il racconto del senatore Mirabelli

Mirabelli, vicecapogruppo del Pd al Senato, ha poi raccontato l’episodio all’AdnKronos: “Stavo parlando con Centinaio, con cui siamo amici e corregionali. Centinaio si stava lamentando di alcune uscite sui social, soprattutto di 5 stelle, nei confronti della Lega. Stavamo commentando insieme la cosa quando è arrivato questo figuro che ha detto a Centinaio che non doveva perdere tempo con gli asini e senza neanche una parola, sono stato buttato a terra“.  – Poi vi siete chiariti?, chiede il cronista.  – “Che vuoi chiarire con uno, un senatore che peraltro neanche conosco, con cui non ho mai parlato in vita mia, che arriva e ti dà uno spintone. Che vuoi spiegare? Per me comunque, l’episodio è chiuso. Ma credo che il gruppo dirigente della Lega dovrebbe preoccuparsi, vedo una tensione altissima tra i senatori leghisti, c’è un clima davvero molto teso”.

Potrebbero interessarti