Coronavirus, Speranza: “Divieto di ingresso anche da Serbia, Montenegro e Kosovo”

Il ministro della Salute ha firmato una nuova ordinanza: si allunga la lista dei Paesi dai quali è proibito fare ingresso in Italia
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Nel mondo la pandemia da coronavirus è nella fase peggiore. Per proteggere gli italiani dall’insorgere di nuovi focolai il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato nei giorni scorsi un provvedimento che impone il divieto di ingresso e di transito nel nostro Paese per chi proviene dalle nazioni più colpite, dove la circolazione del virus è fuori controllo. Ma oggi alla lista degli Stati vietati il ministro ha aggiunto anche Serbia, Montenegro e Kosovo: eventuali ingressi metterebbero a rischio gli sforzi fatti dagli italiani per sconfiggere il Covid.

Coronavirus, Speranza: “Divieto di ingresso anche da Serbia, Montenegro e Kosovo”

“Ho firmato una nuova ordinanza che aggiunge Serbia, Montenegro e Kosovo alla lista dei Paesi a rischio. Chi è stato negli ultimi 14 giorni in questi territori ha il divieto di ingresso e transito in Italia”, dichiara il ministro della Salute Speranza.

coronavirus

“Nel mondo l’epidemia di coronavirus è nella fase più dura. Serve la massima prudenza per difendere i progressi che abbiamo fatto finora“, sottolinea.

A dimostrare la pericolosità degli ingressi dai tre Paesi balcanici la recente vicenda dell’imprenditore veneto, tornato da un viaggio di lavoro in Serbia alcuni giorni fa dopo essere stato contagiato.

Il manager è ora in terapia intensiva, in condizioni gravissime. Il serbo di Belgrado da cui l’uomo d’affari vicentino ha contratto il virus invece è morto (leggi qui la notizia).

Nell’ex Jugoslavia la circolazione del coronavirus è altissima, e la carica virale è forte. Sotto accusa le misure di quarantena applicate dal governo di Belgrado, che ha messo in atto un lockdown intermittente e privo di efficacia.

L’ordinanza firmata oggi dal ministro prevede il blocco dei voli aerei, dei treni e di tutti gli altri mezzi di trasporto per il collegamento da e per la Serbia, il Montenegro e il Kosovo.

I tre Paesi sono stati aggiunti alla lista di quelli vietati. Attualmente lo stop riguarda dunque: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana, Serbia, Montenegro e Kosovo.

Leggi anche: Fase 3, Speranza in Senato annuncia il nuovo Dpcm: “Stop ingressi extra Ue”

Fase 3, Speranza in Senato annuncia il nuovo Dpcm: “Stop ingressi extra Ue”

Potrebbero interessarti