Aeroporti di Roma celebra la figura di Leonardo da Vinci, in occasione del cinquecentenario della sua morte, con il concorso “Leonardo e il viaggio”. Pubblicato a giugno e diffuso sui siti di settore del mondo dell’arte, il bando era rivolto ad artisti italiani e stranieri. Dal punto di vista tecnico si richiedeva la realizzazione di un’opera scultorea in marmo bianco delle Alpi Apuane.

Le opere di sei artisti

Nell’opera, al fine di rappresentare al meglio lo spirito del genio leonardesco, dovevano essere trasferiti i concetti di libertà, velocità, dinamismo, tecnologia, innovazione, studio puntuale e analitico del corpo umano e della natura come strumento per arrivare al superamento dei confini umani e territoriali. I sei artisti, selezionati da una commissione che accoglie esperti del settore, hanno realizzato il 90% del lavoro nei propri atelier. Le sculture potranno essere ultimate dal vivo nei laboratori installati al mezzanino del terminal 3, situato nell’area partenze aperta a passeggeri, accompagnatori e visitatori. Una volta completate, le opere resteranno esposte per un periodo limitato nei laboratori. Durante questa fase i passeggeri potranno votare la preferita tramite il sito internet dedicato. Successivamente saranno trasferite al molto E, dove si terrà la premiazione finale dei primi classificati per ciascuna categoria.