La manifestazione organizzata dalla Fiab “Basta morti in strada” e’ arrivata anche a Fiumicino ed è stata un grande successo. Tantissime persone hanno preso parte all’evento con l’obiettivo di ricordare i pedoni e i ciclisti che hanno perso la vita e per chiedere alle istituzioni maggiore sicurezza. Cittadini, associazioni e comitati si sono dati appuntamento alle stazioni di Maccarese e Palidoro e poi hanno sfilato lungo le strade limitrofe con cartelli alla mano e maschere in volto soprattutto per denunciare la pericolosità della Via Aurelia.

“E’ stato ribadito che le alternative a questa arteria esistono da tempo immemore – si legge in una nota degli organizzatori – e sono i sentieri campestri rientranti nel demanio della Regione. Da alcuni anni, però, cancelli e divieti immotivati impediscono il passaggio a camminatori e ciclisti diretti da Ladispoli a Fiumicino”. La stessa manifestazione “Basta morti in strada” allo stesso tempo si è svolta al Colosseo.