A causa del crollo del traffico aereo per l’emergenza Coronavirus, dal 23 marzo fino a dicembre scatterà la cassa integrazione guadagni straordinaria a rotazione per circa 3000 dipendenti di Aeroporti di Roma. L’avvio degli ammortizzatori sociali deriva dalla drastica e improvvisa riduzione del volume di attività conseguente all’emergenza sanitaria, che ha portato nel giro di poche settimane ad una veloce riduzione del numero dei voli. In particolare dal 20 febbraio al 12 marzo l’andamento è stato fortemente negativo.

Per Fiumicino si è registrata una diminuzione di oltre un milione di passeggeri rispetto allo stesso periodo di un anno fa e un calo di 4100 voli. Dal 9 al 15 marzo il numero degli utenti negli scali romani e’ calato dell’81,1% rispetto alla stessa settimana del 2019.

L’aeroporto di Ciampino, in particolare, ha un’offerta di collegamenti prevalentemente internazionali e ha avuto una esponenziale calo della quantità di viaggiatori dal 6 al 12 marzo.