Nessun aumento delle tasse, incremento dei servizi e più fondi per le grandi opere. E’ stato approvato dal comune di Fiumicino il bilancio di previsione 2020. “E’ senza dubbio un lavoro di qualità”, ha dichiarato il sindaco Esterino Montino. “Siamo orgogliosi che per il terzo anno consecutivo il documento sia stato approvato prima dell’inizio dell’anno finanziario. Abbiamo previsto maggiori servizi senza di contro aumentare le tasse – ha spiegato – compresa quella sui rifiuti che rimane invariata e tra le più basse d’Italia.” Grande attenzione al sociale a cui sono destinati undici milioni di stanziamenti e alle grandi opere come l’auditorium del mare il cui cantiere partirà nel 2020. Finanziamenti anche per le opere pubbliche.

“Assegnati 10 milioni di euro”

“All’interno del bilancio votato oggi sono stati assegnati 10 milioni di euro alla realizzazione del ponte sull’Arrone – ha spiegato l’assessore Angelo Caroccia – opera strategica per il quadrante nord del comune che risolverà numerosi problemi di viabilità grazie alla facilitazione degli spostamenti in quell’area”. Aumentato infine da tre a cinque milioni lo stanziamento per il risanamento idrogeologico che riguarderà anche le zone di Focene, Fregene, Aranova, le Vignole e Isola Sacra.