Giornata storica per Santa Marinella. E’ stato siglato, infatti, un accordo tra il presidente dell’Arsial Antonio Rosati, il commissario straordinario dell’Ater di Civitavecchia Antonio Passerelli e il sindaco Pietro Tidei per la cessione da parte dell’agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura di circa sette ettari di terreni che consentiranno la realizzazione di case popolari. “I campi che diamo al Comune non sono adatti alla coltivazione – dichiara Rosati – ma sigliamo il protocollo soprattutto per la finalità dell’operazione ovvero l’emergenza abitativa”. “La firma è il frutto di un gran lavoro svolto in questi mesi e coordinato dal primo cittadino che ha saputo mettere in collegamento più enti – ha aggiunto Passerelli – inizia così un percorso bellissimo grazie al quale potremo costruire case popolari e un parco pubblico”. Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Tidei. “Voglio chiarire che non sorgeranno palazzi come funghi – ha spiegato – rispetteremo il suolo, utilizzeremo moderni impianti di produzione di energie rinnovabili e impiegheremo materiali ecosostenibili“.