Rubavano pigne nella pineta di Castelfusano. Denunciati

Sarebbero servite per una ditta di decori natalizi. La polizia ha sequestrato tre quintali di pigne e aste sormontate da tronchesi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Stavano tagliando le pigne dagli alberi e quando la Polizia li ha sorpresi, hanno candidamente ammesso di fare la raccolta per un’azienda di decori natalizi. I due sono stati denunciati per furto aggravato e danneggiamento di bene demaniale. Al vaglio degli inquirenti la posizione del titolare della ditta.

Ore 17,15, via del Lido di Castelporziano. La volante del Decimo distretto Lido della Polizia di Stato, coordinato dal primo dirigente Eugenio Ferraro, sta transitando sulla strada quando gli agenti si accorgono di una coppia di uomini armati di lunghe aste intenti a tagliare pigne dalle chiome dei pini del parco.

Quando i poliziotti hanno chiesto spiegazioni, i due uomini, romeni sulla quarantina di anni con precedenti per reati contro il patrimonio, residenti a Pomezia, hanno candidamente ammesso che stavano lavorando. Il loro compito era quello di raccogliere pigne ancora verdi dagli alberi della pineta.

Gli agenti hanno fermato i due e li hanno portati in Commissariato per effettuare i riscontri e le denunce del caso. Gli inquirenti hanno anche contattato il titolare della ditta di decori natalizi, la cui posizione è al vaglio degli investigatori.

La coppia di stranieri è stata denunciata a piede libero per furto aggravato e danneggiamento di bene demaniale. Sequestrati sei sacchi ciascuno da 50 kg di pigne già raccolte, una carriola, due aste sormontate da tronchesi da potatura e la Seat Ibiza usata per il trasporto.

redazione@canaledieci.it

Castel Fusano: arrivano i fondi per il recupero della pineta