Ostia, coprifuoco fallimentare al Centro storico

I giovani comprano gli alcolici nei supermercati per consumarli sulla strada in barba al coprifuoco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

I bar chiudono per il coprifuoco? Poco male, la birra si compra al supermercato e si consuma ai tavolini o sulle panchine.

È la sfida dei giovanissimi al coprifuoco imposto dal Dpcm. La sera dopo le 18.00, quando le serrande dei bar si abbassano, frotte di ragazzi e ragazze arrivano con buste di bottiglie di birra e di vino, quando non di superalcolici, e si siedono ai tavolini dei bar o sulle panchine. Succede dalle ultime sere in piazza Anco Marzio e in via dei Misenati, cuore del Centro storico di Ostia.

La forma di disobbedienza si svolge sfrontatamente, senza essere contrastato e, soprattutto, avviene spesso senza che i giovani protagonisti del fenomeno mostrino attenzione nel distanziamento o nell’indossare correttamente la mascherina chirurgica sul volto.

È bene ricordare che l’ultimo Dpcm vieta espressamente “il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico” dopo la chiusura delle ore 18.00.

Ovviamente di fronte a questi episodi nulla possono i proprietari dei pubblici esercizi che sono regolarmente chiusi come da Dpcm.

Potrebbero interessarti