Covid-19, bar e pub violano il decreto: chiuse tre attività

Tre attività commerciali di Roma sono state sanzionate e chiuse per 5 giorni perché hanno violato le normative per il contenimento epidemiologico da Covid-19.

presidio

Due attività commerciali di Roma sono state sanzionate e chiuse per 5 giorni perché hanno violato le norme anti Covid-19.

È quanto accaduto ieri pomeriggio nel quartiere Monteverde di Roma, dove i carabinieri della stazione Roma Monteverde Nuovo hanno eseguito mirate verifiche presso bar e ristoranti.

Covid-19, l’operazione dei Carabinieri

All’esito delle attività, i carabinieri hanno sanzionato il titolare di un bar sulla Gianicolense, sorpreso, nonostante il divieto nei giorni prefestivi, mentre somministrava bevande a un avventore presente all’interno del locale.

Sanzionato anche il proprietario e gestore di un pub nei pressi di viale dei Colli Portuensi, dove i carabinieri hanno accertato la presenza di due persone che consumavano bevande all’interno del locale, oltre alla presenza di 13 persone – tutte identificate e sanzionate – assembrate nelle vicinanze dell’attività commerciale intente a consumare bevande e generi alimentari senza rispettare le distanze previste.

Per entrambi gli esercizi commerciali è stata applicata la sanzione amministrativa di 400 euro e la chiusura provvisoria per 5 giorni.

Controlli della Polizia locale

Nel corso dei controlli svolti dalla Polizia Locale di Roma Capitale in zona Ostiense, gli agenti del VIII Gruppo “Tintoretto” hanno sorpreso, per la seconda volta,  un minimarket  in piena attività oltre le ore 21. In quanto recidivo, per il gestore, oltre alla sanzione prevista, è scattato il provvedimento di chiusura per 5 giorni. 

redazione@canaledieci.it

Ti potrebbe interessare leggere anche: Covid-19, i casi divisi per Asl. L’età media dei positivi è di 46 anni