Sperimentazione 5G: il comune di Cerveteri tentenna

Se a Ladispoli il sindaco Grando e la sua Giunta hanno detto no definitivamente all’istallazione delle antenne 5G, a Cerveteri il sindaco Alessio Pascucci non si è espresso assumendo una posizione incerta in merito
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Se a Ladispoli il sindaco Grando e la sua Giunta hanno detto no definitivamente all’installazione delle antenne 5G, a Cerveteri il sindaco Alessio Pascucci non si è espresso assumendo una posizione incerta in merito.

Cerveteri, il sindaco Pascucci sul 5G: “Ci sarà grande attenzione”

Il primo cittadino della città etrusca, infatti, sui social, nella rubrica di approfondimento che tiene con i cittadini non si é sbilanciato, o quanto meno non ha pronunciato ne sì ne no. Alle domande dei cittadini ha detto che: “Ci sarà grande attenzione. Non posso dire cosa faremo. Ma sono sensibile al tema. C’è una grande perplessità”.

Il Comitato Stop 5G chiede risposte certe al sindaco di Cerveteri

I cittadini riuniti nel Comitato Stop 5G di Cerveteri chiedono però a Pascucci un’azione concreta, urgente, per uscire dall’ambiguità e dall’angoscia che circonda molti: “Un’ordinanza del Sindaco può fermare l’invasione di nuove antenne. “Restare nel limbo serve solo a perdere tempo, siamo preoccupati della nostra salute”, hanno commentato.
Potrebbero interessarti