Il sindaco Esterino Montino ha chiesto alla regione lo stato di calamità per Fiumicino, Fregene Sud e Focene Nord. “Ormai siamo in emergenza – ha annunciato – dobbiamo censire con attenzione i danni e fare una prima stima. Inoltre, ci rivolgiamo alla presidenza del consiglio dei ministri per ottenere lo stato di emergenza e interventi straordinari in modo da far fronte alla situazione”. Resta critica l’opposizione: “Sono due anni che invochiamo un consiglio straordinario e ora che I buoi sono usciti dalla stalla e’ necessario affrontare il problema in modo decisivo – dichiarano i consiglieri Baccini, Severini, Coronas e Costa che concludono – il primo cittadino venga a riferire in aula portando con se’ soluzioni possibili, non solo spot e annunci”. Intanto, la Federbalneari Litorale Nord ha stimato la conta dei danni in oltre un milione di euro. “Il maltempo – ha commentato il presidente Marco Maurelli – inasprisce una condizione già difficile che necessita urgentemente di un un piano di intervento strutturale volto ad individuare azioni concrete di contrasto all’erosione”.