Marciapiedi impraticabili. Succede sul lungomare Paolo Toscanelli, ad Ostia, nei pressi della Casa della Salute. La sabbia, da troppo tempo, invade il camminamento e in parte anche la strada, rendendola pericolosa soprattutto per motociclisti e ciclisti. Chi si muove su una sedia a rotelle o con un passeggino, invece, non può proprio transitare. Ad oggi, l’amministrazione ha effettuato un solo intervento di pulizia, che risale ad almeno due mesi fa, ma due giorni dopo il forte vento ha vanificato il lavoro svolto. Nonostante le segnalazioni inviate alla presidente del Decimo Municipio nulla si è mosso. Un nostro telespettatore ci ha fatto presente di averle inviato due mail, ma entrambe sono rimaste senza risposta.

“I marciapiedi del lungomare sono sommersi dalla sabbia – si legge nel testo – credo che comprenda bene la difficoltà per chi li percorre, soprattutto per chi ha problemi a deambulare”. Purtroppo, la segnalazione non ha avuto un riscontro e proprio per questo, circa due settimane più tardi, il cittadino ha scritto nuovamente alla presidente. “La situazione è peggiorata – spiega nella missiva – mi sorge spontanea una riflessione su come lei e i suoi collaboratori possiate risolvere problemi ben più gravi se non siete in grado di bonificare i marciapiedi”. La situazione è critica anche all’altezza del lungomare Duca degli Abruzzi. Alcuni residenti della zona hanno proposto l’installazione di pannelli in plexiglass per impedire che la sabbia invada la carreggiata. Se questo è chiedere troppo, quantomeno si potrebbe provvedere alla bonifica per una maggiore sicurezza dei pedoni e dei motociclisti.