Fondo ristorazione: ecco come accedere al contributo economico

Fino al 28 novembre è possibile fare richiesta per accedere al “fondo ristorazione” istituito dal Governo
Fondo ristorazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

“Fino al 28 novembre è possibile fare richiesta per accedere al “fondo ristorazione” istituito dal Governo”. Lo dichiara l’assessore alle Attività Produttive del comune di Fiumicino Erica Antonelli.

“Il bando – spiega l’assessore – è rivolto a ristoranti, agriturismi, mense, catering, alberghi per l’acquisto di prodotti agroalimentari e vitivinicoli, anche DOP e IGP per un contributo massimo di 10 mila euro a fondo perduto per ogni azienda che ne farà richiesta. Può fare richiesta – aggiunge Antonelli – anche chi acquista il pesce dalle cooperative di pesca locale. Rientra infatti anche la vendita diretta. Il contributo non verrà erogato per ordine di presentazione della richiesta,  non verrà effettuato infatti un click day, ma sarà fino a esaurimento fondi”.

Clicca qui per vedere la tabella dei prodotti acquistabili

Il modulo per inoltrare la richiesta si compone di quattro sezioni:
– dati identificativi dell’impresa e anagrafici del rappresentante legale;
– perdita di fatturato;
– prodotti acquistati;
– sottoscrizione dichiarazioni.

“È uno stimolo al sostegno delle nostre aziende agricole, alimentari e vitivinicole – prosegue l’assessore – e per rafforzare e promuovere la filiera dei prodotti locali. I prodotti che rientrano nel Fondo Ristorazione sono tutti quelli acquistati con documentazione fiscale, dopo il 14 agosto 2020, che provengono dalle filiere agricole e alimentari. Sono compresi prodotti vitivinicoli, della pesca e dell’acquacoltura, oltre che prodotti DOP e IGP, prodotti che valorizzano la materia prima del territoriocioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti da filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito”.

Fondo ristorazione, Antonelli: “Iniziativa lodevole in un momento difficile”

“È la seconda iniziativa di questo tipo – conclude Antonelli -. Già lo scorso mese la Regione Lazio aveva promosso il bando “Bonus Lazio Km 0″ per sostenere l’acquisto di prodotti delle aziende del territorio. Entrambe iniziative lodevoli che, in un momento molto difficile come quello che attraversiamo, puntano a dare un sostegno alle aziende di una delle filiere chiave dell’economia del nostro Paese come quella agroalimentare”.

Le domande per il “Fondo ristorazione” si possono presentare entro il 28 novembre da web o in ufficio postale. Tutte le informazioni su: www.portaleristorazione.it.

redazione@canaledieci.it

Ti potrebbe interessare leggere anche: Il Dl Ristori è legge: ecco le categorie e i fondi che riceveranno

Potrebbero interessarti