Quella ai danni del giornalista Daniele Piervincenzi fu un’aggressione “Mafiosa”. Lo ha stabilito la quinta sezione penale della corte di cassazione, accogliendo la richiesta del sostituto procuratore Pasquale Fimiani. E’ stato dunque rigettato il ricorso presentato dai legali di Roberto Spada, condannato in via definitiva a sei anni di reclusione per quell’episodio cosi’ violento. Alla lettura della sentenza era presente anche la sindaca Virginia Raggi. Stralciata, invece, la posizione del braccio destro di Roberto Spada, Ruben Nelson del Puerto, il cui processo di secondo grado e’ ancora in corso.