Decimo Municipio, approvato il progetto “Aiutiamo il commercio”

Il progetto approvato dal Decimo Municipio punta a promuovere il commercio in questo periodo di forte crisi economica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il Decimo Municipio ha approvato un’iniziativa che punta a favorire i negozi e le attività produttive. La speranza è di rilanciare il commercio il prima possibile.

Decimo Municipio: ecco il progetto “Aiutiamo il commercio”

Il consiglio del Decimo Municipio ha approvato il progetto “Aiutiamo il commercio”, che prevede l’istituzione di un albo che faccia da tramite tra I cittadini e le attività del territorio, in questo momento di crisi generato dall’emergenza Coronavirus.

“Sono soddisfatto per l’approvazione in Consiglio anche da parte della maggioranza M5S – ha commentato il consigliere Andrea Bozzi, promotore dell’iniziativa che prevede l’istituzione di un albo municipale che faccia da tramite tra i cittadini e le attività commerciali del territorio, cercando di aiutare le stesse in un gravissimo momento di crisi generato dall’emergenza Coronavirus.

Gli esercenti,  – prosegue – aderendo volontariamente, emetteranno dei buoni acquisto che i residenti potranno già comperare rivolgendosi a loro, anche se il negozio di fiducia sarà ancora chiuso. Abbiamo il dovere di mettere a disposizione tutto ciò che è possibile, con strumenti informativi o di semplice promozione, che possano dare una spinta ad una rinascita del settore, che speriamo avvenga anche in virtù del periodo estivo, che sul nostro litorale molti sperano possa portare uno slancio economico per ripartire.” – conclude.

decimo municipio

“Questo elenco potrà aiutare le piccole imprese – ha aggiunto Sabrina D’Alessio, presidente della commissione attività produttive – sappiamo benissimo che sono altre le misure sostanziali che auspica la categoria, come suolo pubblico gratuito e maggiorato e sospensione o annullamento dei tributi locali. Queste disposizioni però competono più al Campidoglio, che sta lavorando per trovare una soluzione”. – conclude.

Ti può interessare anche: “Decimo Municipio: Parrucchieri e Centri Estetici lanciano un grido d’allarme. Gli aiuti economici non arrivano