Il Comune acquista la sede della Fiumicino Tributi: monta la polemica

Sta facendo discutere l’approvazione della delibera comunale sull’acquisto della sede della Fiumicino Tributi, lo stesso immobile dove si trovano anche la polizia locale e gli assessorati alla scuola e ai servizi sociali.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Sta facendo discutere l’approvazione della delibera comunale sull’acquisto della sede della Fiumicino Tributi, lo stesso immobile dove si trovano anche la polizia locale e gli assessorati alla Scuola e ai Servizi Sociali. “La cifra, oltre sette milioni di euro, – ha dichiarato il consigliere Mario Baccini – appare eccessiva per l’andamento del mercato immobiliare post emergenza Covid”.

“Inoltre, per la destinazione ad uso ufficio attualmente la domanda è pari a zero e non abbiamo avuto risposte in merito alla necessità di acquisire anche locali commerciali che sicuramente non fanno parte della missione del comune. Con un maggiore risparmio – conclude Baccini – si potevano trovare e impegnare le risorse necessarie ad installare le idrovore all’isola sacra, al fine di superare i vincoli idrogeologici”.

Fiumicino Tributi, Nardozi: “Polemiche sterili”

Immediata la replica da parte del presidente della commissione bilancio, Giampaolo Nardozi, che ha commentato: “Baccini continua volutamente ad ignorare che con questa manovra si andranno a risparmiare circa 200mila euro l’anno di affitti passivi. Si tratta di scelte oculate a vantaggio della cittadinanza, cosa di cui il consigliere dovrebbe gioire e non mentire ingiustificatamente”. – ha concluso.

“Se c’è qualcuno pratico di menzogne è proprio Nardozi, che come sempre fa finta di non capire. – ha ribattuto il capogruppo di Forza Italia, Alessio Coronas. – nessuno ha messo in dubbio l’opportunità di procedere all’acquisto dei locali per i quali veniva pagato l’affitto; il punto è il costo eccessivo per le casse comunali, tenendo conto che non si riescono a trovare i tre milioni di euro per le idrovore o magari I soldi per comprare le case Erp di via Berlinguer”. – ha concluso Coronas.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Fiumicino: novità importanti dalla Fiumicino Tributi

Potrebbero interessarti