Fiumicino: i “lavoratori di terra Alitalia” scrivono al Governo per salvare il settore handling

I sindacati hanno inviato una lettera al Governo per avere rassicurazioni sul futuro di una categoria che rischia di essere penalizzata.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

“Non dimenticate i lavoratori di terra Alitalia”. I sindacati hanno inviato una lettera al Governo per avere rassicurazioni sul futuro di una categoria che rischia di essere penalizzata.

Alitalia, i lavoratori di terra scrivono al Governo per avere rassicurazioni sul proprio futuro

I sindacati dei lavoratori di terra Alitalia hanno scritto una lettera aperta al Governo in merito alle dichiarazioni del commissario Giuseppe Leogrande sulla possibilità di estromettere dal futuro perimetro aziendale l’intero settore handling.

“Questo progetto, distonico rispetto alle indicazioni di Palazzo Chigi, ha subito mobilitato i dipendenti, che si sono organizzati in incontri on line con esperti ed esponenti delle istituzioni appartenenti a diverse forze politiche e parti sociali – affermano Uil, Ugl, Usb e Cub – è stata evidenziata la necessità di mantenere intatto l’attuale assetto aziendale, considerato funzionale al rilancio della compagnia e alla contestuale salvaguardia dell’occupazione. Siamo fiduciosi che il governo saprà ricondurre il dibattito nell’alveo del programma tracciato, diradando i tanti dubbi emersi in queste ore. Auspichiamo che si apra una riflessione trasparente e propositiva” concludono i sindacati.

alitalia

Intanto, il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha inviato una missiva al premier conte sulla difficile situazione degli stagionali aeroportuali. “Ci sono altissimi livelli di disoccupazione e di cassa integrazione – avverte il primo cittadino – dagli aiuti statali sono rimasti fuori queste categorie. Siamo certi che il presidente conte prenderà in considerazione la nostra richiesta. E’ fondamentale scongiurare l’ampliamento delle disuguaglianze”.

Leggi anche “Aeroporto di Fiumicino: in crisi i lavoratori del trasporto aereo

Aeroporto di Fiumicino: in crisi i lavoratori del trasporto aereo

Potrebbero interessarti