Fiumicino, fine settimana di controlli: oltre 200 multe, tre stabilimenti chiusi

La comandante dei Vigili Franchini: “Abbiamo dovuto chiudere tre stabilimenti per violazione delle norme anti-covid”
ladro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

A Fiumicino sono stati chiusi per violazione delle norme anti Covid-19 tre stabilimenti: troppi gli assembramenti riscontrati dai vigili urbani, con il rischio contagio sempre in agguato anche in considerazione del focolaio emerso nei giorni scorsi al bistrot Indispensa. Scoperta un’enorme discarica di rifiuti abbandonati a Torrimpietra. I vigili urbani inoltre hanno sanzionato un locale sulla spiaggia per un evento musicale non autorizzato.

Fiumicino, controlli a tappeto nel fine settimana: chiusi tre stabilimenti, domato un incendio

È stato un fine settimana particolarmente impegnativo per la Polizia Locale di Fiumicino. Se sabato, complice il meteo non proprio favorevole, l’afflusso di persone sulle spiagge è stato limitato, domenica sono stati tantissimi soprattutto i bagnanti.

fiumicino

“Le donne e gli uomini della Polizia Locale – spiega la comandante Lucia Franchini – hanno fatto un lavoro egregio in due giorni davvero molto complicati“. “In tutto abbiamo dovuto chiudere tre stabilimenti per violazione delle norme anti-covid (due per assembramenti e uno per un evento musicale non autorizzato). Sono 200 le multe emesse per sosta selvaggia, e 37 gli interventi per la viabilità”.

“Ancora, siamo intervenuti nell‘incendio che si è sviluppato alle spalle del centro Da Vinci e, grazie al drone della Protezione Civile, abbiamo individuato una enorme discarica abusiva a Torrimpietra”, spiega Franchini.

“In mezzo alle campagne della località, qualcuno ha abbandonato rifiuti tali da riempire una casa, perfino gli elettrodomestici. Stiamo indagando per risalire agli autori di questo scempio”, sottolinea la comandante dei Vigili.

“Purtroppo, la giornata è stata funestata anche da due incidenti di cui uno mortale – conclude Franchini -: un uomo di 64 anni ha perso la vita in uno scontro tra un’auto e un motorino su via Coccia di Morto” (leggi qui la notizia).

 Ti potrebbe interessare anche: Maccarese: tragedia alla stazione. Un indiano di 25 anni è morto investito da un treno

Maccarese: tragedia alla stazione. Un indiano di 25 anni è morto investito da un treno