Fiumicino: riapertura scuole. Il Garante per l’infanzia scrive al Ministro

Fiumicino: A due mesi dall’avvio del nuovo anno scolastico, il Garante per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Fiumicino ha inviato una lettera al Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fiumicino: Coppie fisse, arredi ergonomici e il ritorno alla figura del medico scolastico. Sono alcune delle proposte lanciate dal Garante per l’infanzia del Comune di Fiumicino, in vista del ritorno in aula a settembre.

A due mesi dall’avvio del nuovo anno scolastico, il Garante per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Fiumicino ha inviato una lettera al Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina  con alcune proposte per il ritorno in aula in sicurezza.

Fiumicino: riapertura scuole. Il Garante per l’infanzia scrive al Ministro e lancia alcune proposte.

«Ho analizzato attraverso incontri con Presidi e Amministratori locali – fa sapere Roberto Tasciotti – che il distanziamento di un metro tra i banchi ridurrebbe di circa il quaranta per cento il numero degli alunni, ospitando in ogni classe non oltre diciassette studenti. Per questo – conclude – le propongo qualche idea.»

Fiumicino: riapertura scuole. Il Garante per l'infanzia scrive al Ministro 1

Tra i suggerimenti, “la coppia fissa”, ovvero il concetto traslato dagli allenamenti sportivi di contatto, che prevede di creare postazioni appunto “fisse”, sempre con lo stesso compagno. Inoltre, insieme alla richiesta di acquisto di arredi ergonomici, Tasciotti consiglia di ripristinare la figura del medico scolastico, fondamentale nel campo della prevenzione e dell’emergenza. Infine, il garante ha invitato a riflettere sull’uso delle mascherine che utilizzate per tante ore di seguito potrebbero creare altri gravi problemi alla salute degli alunni.»

 

Potrebbe interessarti leggere anche:  Scuola, la ministra Azzolina: “Due miliardi e mezzo per la ripresa. Banchi singoli e ingressi scaglionati”

Scuola, la ministra Azzolina: “Due miliardi e mezzo per la ripresa. Banchi singoli e ingressi scaglionati”

Potrebbero interessarti