Due arresti per droga, pusher in manette

I carabinieri di Ladispoli e di Santa Marinella hanno fermato in flagranza di reato due presunti spacciatori. Per entrambi il pm ha stabilito la misura degli arresti domiciliari
pusher
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno arrestato una donna residente nella cittadina laziale con l’accusa di spaccio di cocaina. La 47enne è stata trovata in possesso di 47 grammi di droga nel corso della perquisizione della sua abitazione.

Ladispoli e Santa Marinella, i carabinieri arrestano due spacciatori: colti in flagranza con diversi grammi di droga

Intorno alle 18 di ieri i militari di Ladispoli, nel corso del servizio di sorveglianza e osservazione nei confronti di una pregiudicata, hanno osservato davanti ai loro occhi l’azione di spaccio, cogliendo l’atto in flagranza di reato.

droga

I carabinieri hanno notato che la pusher, uscita dall’abitazione, dopo una breve trattativa con un cliente gli ha venduto un quantitativo di droga. A quel punto i militari hanno bloccato l’acquirente trovandolo in possesso di una dose di 1 grammo di cocaina.

I carabinieri hanno approfondito il controllo con la perquisizione dell’abitazione della donna 47enne, trovandola in possesso di ulteriori 17 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi. La droga è stata sottoposta a sequestro. Per l’arrestata è scattata la misura degli arresti domiciliari.

A Santa Marinella invece i carabinieri della Stazione locale hanno sorpreso un individuo, già noto per i propri trascorsi penali, mentre cedeva una dose a un ragazzo. A quel punto i militari sono intervenuti bloccando entrambi. Poco dopo hanno effettuato l’immediata perquisizione dell’abitazione del pusher, nel corso della quale sono stati rinvenuti ulteriori 43 grammi di marjuana.

Al termine degli accertamenti l’uomo è stato arrestato: anche per lui è scattata la misura degli arresti domiciliari, disposta dal magistrato, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.