Tempo fa l’area era completamente stata ripulita ma purtroppo ignoti sono tornati a scaricare rifiuti nell’ultimo tratto di Via della Cacciuta all’Infernetto. Più volte ci siamo occupati di questo pezzetto di strada preso di mira dagli incivili e per il quale non sembra esserci soluzione, diventando un punto di riferimento per chi non rispetta l’ambiente e nè tantomeno gli altri cittadini.

Tra avvallamenti e rifiuti questo tratto di Via della Cacciuta è impraticabile. Uno spettacolo indecente per la vista, considerando che viene abbandonato di tutto e ormai gli scarti si sono stratificati. Gli incivili hanno scaricato veramente di tutto: si possono notare diversi materassi, ma anche divani e armadi, insomma delle vere e proprie camere da letto.

Disperati anche i residenti di Via Giuseppe Nicolini, a pochissima distanza da Via della Cacciuta. In quest’area hanno addirittura affisso un cartello che recita “vergogna”. Effettivamente anche questo punto specifico di Via Nicolini viene preso di mira dagli zozzoni che non risparmiano neanche le cunette, riempendole di immondizia di varia natura. L’esasperazione dei residenti della zona è dimostrata dal cartello che hanno affisso e che però non sembra avuto riscontri positivi.

La speranza è che in questo periodo di grandissima criticità per tutto il Paese gli incivili non ne approfittino gettando ovunque la spazzatura. I controlli delle forze dell’ordine sono tantissimi. Carabinieri, Polizia Locale e Polizia sono continuamente in giro per tutte le strade del Decimo Municipio per sorvegliare che le norme per contrastare il Coronavirus vengano rispettate. Non c’è tempo e nè spazio per correre dietro anche a chi scarica rifiuti in strada. Una volta sorpresi però rischierebbero di incorrere in una doppia denuncia.