“La prossima estate il Ponte della Scafa sarà chiuso per circa cinquanta giorni”. Durante la conferenza stampa itinerante di presentazione dell’apertura del corridoio c5, necessario per consentire le opere di rifacimento del viadotto di via dell’aeroporto, il sindaco di Fiumicino ha ribadito ciò che, nelle scorse settimane, aveva annunciato nel corso della trasmissione “Dillo a Montino”.

Come cambia la viabilità

Il primo cittadino ha chiesto che sia un cantiere h24, in modo da accorciare il più possibile i lavori. Il comune attrezzerà dei pullman per portare I pedoni sul lato opposto della sponda. E’ stato lo stesso sindaco a spiegare la nuova viabilità: “Tra via del Lago di Traiano e il corridoio c5, percorribili a senso unico in ingresso e in uscita – afferma – ci sono due punti di snodo che abbiamo già realizzato e che rafforzeremo da qui in avanti. Si trovano all’altezza del collegamento con via Portuense e poco dopo la rotonda di via carlo del prete. I lavori sono stati realizzati in collaborazione con Adr, Città Metropolitana, Astral e Anas. Inizialmente il piano era stato progettato per un percorso dedicato esclusivamente ai mezzi pubblici, ma data la situazione straordinaria, lo utilizzeremo al momento per la viabilità normale”, ha concluso Montino.