Dopo gli ultimi roghi tossici, il Campidoglio annuncia la soluzione per sei campi rom della Capitale, tra cui quello di Castel Romano, a Pomezia. “Tra poco – annuncia l’amministrazione – sarà chiuso un bando di gara legato alla video-sorveglianza che consentirà di acquistare sensori a infrarossi per rilevare le fonti di calore. In questo modo, per gli agenti della polizia locale sarà possibile intervenire tempestivamente, quasi in tempo reale”. Secondo la sindaca, si tratta di uno strumento in grado di garantire un salto di qualità in termini di operatività e incisività. Le telecamere, infatti, dovrebbero aiutare a prevenire gli incendi dolosi da un lato e a rintracciare gli eventuali responsabili dall’altro. Intanto, la Lega di Pomezia ha richiesto la convocazione urgente del consiglio comunale per affrontare il problema: “Non bastavano i roghi che stanno avvelenando l’area – si legge in una nota del gruppo – ora si sono intensificati anche i lanci di sassi contro i veicoli in transito sulla pontina. Vogliamo che l’assise discuta delle gravi ricadute sulla sicurezza che causa la presenza di questo campo nomadi“.