Il 21 febbraio del 2018 la sindaca Raggi annunciava trionfante la “rapida inaugurazione” della scuola dell’infanzia di Via della Maggiorana, a Casaletto di Giano. Eppure la struttura, ultimata addirittura da undici anni, non è ancora entrata in funzione; anzi, col tempo è stata vandalizzata e depredata, rendendo necessari ulteriori lavori di ripristino prima di procedere alla tanto sospirata apertura al pubblico.

“I fondi ritenuti necessari – spiegano Giovanni Zannola e Leonardo Di Matteo, del Partito Democratico – venivano rimandati al bilancio 2020: 15mila euro per il sistema di allarme, 30mila euro per la sistemazione delle aree esterne e 50mila euro per l’acquisto della cucina. Vorremmo capire come il Comune intende intervenire, e con quali tempi, per aprire finalmente il plesso, che rappresenterebbe un autentico sollievo per le famiglie di questo quadrante del Decimo Municipio” – concludono i due esponenti Dem. In tal senso, Zannola – consigliere capitolino – ha inoltrato un’interrogazione urgente a risposta scritta alla sindaca Raggi e all’assessore alla scuola Veronica Mammì.