Un arbitro di Ladispoli tra i professionisti: Andrea Ancora in serie C

Andrea Ancora arbitro Ladispoli

Quarta gara da “fischietto” tra i professionisti per Andrea Ancora di Ladispoli. Il 32enne arbitro dirigerà Mantova-Ravenna, gara valida per la 13esima giornata di serie C, girone B. Seconda apparizione nel nord Italia per la giacchetta tirrenica che ha esordito nei professionisti a Como in settembre. Nella città cara a Virgilio si scontreranno due formazioni divise da 5 punti, con il Mantova che viaggia con 15 punti rispetto ai romagnoli che ne hanno 10. L’ultima gara diretta  risale a tre settimane fa, il turno infrasettimanale tra Vis Pesaro e Cesena.

Il fischietto della sezione di Roma 1 è al primo anno in serie C, dopo aver diretto per tre anni le partite di serie D. Esattamente un anno fa (24 novembre 2019) è stato designato per il caldissimo derby tra Palermo e Messina che ha arbitrato davanti a 10mila spettatori. Sempre un anno fa ha diretto Juventus-Milan di serie A femminile.

Andrea Ancora: da calciatore ad arbitro

La serie D l’aveva toccata anche da calciatore circa quindici anni fa con la maglia del Ladispoli. Un giovanissimo Andrea Ancora, promettente difensore, scaltro e combattivo. Con la maglia della sua città ha disputato campionati di Eccellenza e di Promozione, concludendo la carriera da calciatore e diventando arbitro a 21 anni. E’ così che è nata e cresciuta una passione, come tutti quei ragazzi che con un fischietto e taccuino si riversavano in campi impolverati avvolti da paure e tensioni. L’esordio nel febbraio 2009 nei Giovanissimi Provinciali.

Oggi per la prima volta Ladispoli ha un suo concittadino arbitro in serie C. Dopo tre stagioni in D è arrivata la meritata promozione, generata da una classifica in cui si è piazzato tra i primi venti (19esimo). La giacchetta di Ladispoli, dunque, potrà essere di scena in stadi come Bari, Terni, Catania, tra le altre. Non ha mai nascosto le sue ambizioni: quelle di arrivare nel massimo campionato di calcio e avrà tre anni di tempo per riuscirci.

Per la città di Ladispoli, nota per risultati sportivi importanti, è sicuramente un vanto avere un arbitro nell’orbita nazionale del calcio. Ancora che nella vita è un dipendente in un’azienda di Ladispoli. E’ un tecnico-elettronico nell’azienda Acme Systems. Inoltre è legato anche ad Ostia, dove abita la sua fidanzata.

redazione@canaledieci.it

Ti potrebbe interessare leggere anche: Ostiamare, in panchina De Angelis: Ostia, quanto sei bella. Qui mi sento come quando avevo 18 anni