Roma, armato di un coccio di bottiglia tenta di rubare lo smartphone a un passante

Vittima un 37enne che passeggiava tranquillo. La Polizia ha arrestato l'aggressore, un 50enne romano

covid polizia

Camminava nel quartiere Boccea, a Roma, intorno alle 20 e 30 di ieri sera, 23 gennaio. All’improvviso l’assalto: un uomo, armato di un coccio di bottiglia, lo aggredisce per cercare di strappargli lo smartphone.

La vittima però, dopo i primi attimi di paura riesce a reagire, e a scappare. Immediatamente il giovane, un 37enne originario di Capoverde, chiama la Centrale Operativa della Polizia e in breve tempo una volante sopraggiunge in suo soccorso.

Il rapinatore, descritto dal 37enne, viene individuato in breve tempo e arrestato: si tratta di un romano di 50 anni, con precedenti, portato via in manette con l’accusa di tentata rapina.

roma

Nel pomeriggio di ieri, in via delle Quattro Fontane, intorno alle 15, a finire in manette è stato invece  I.A.M, di anni 21, con precedenti di polizia. Gli agenti del commissariato Viminale lo hanno rintracciato e arrestato per furto aggravato: nella ricostruzione degli investigatori il ragazzo, poco prima, era entrato all’interno di un bar  e, dopo aver asportato denaro in contante dal registratore di cassa, aveva tentato di darsi la fuga.

Dovrà invece rispondere di rapina aggravata un cittadino che, secondo la ricostruzione degli agenti a Velletri, intorno alle 19 di ieri, dopo aver derubato quattro ragazzi in strada, avrebbe tentato di mettere a segno un’altra rapina all’interno di un negozio di abbigliamento.

All’arrivo di una pattuglia del commissariato locale, il cittadino è stato bloccato e portato in Commissariato.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Casal Palocco: “Le Terrazze” in balìa delle baby gang

Casal Palocco: “Le Terrazze” in balìa delle baby gang