Tragedia a Ladispoli: un uomo si è impiccato nel suo appartamento

Faceva il lavapiatti in un ristorante di Fiumicino, ma dal 9 marzo era senza lavoro
impiccato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Tragedia a Ladispoli. Un indiano di 27anni si è tolto la vita all’interno del suo appartamento.

Ladispoli: un indiano di 27 anni si è impiccato nel suo appartamento

A dare l’allarme è stata la sorella che lo ha trovato impiccato in una stanza. Nonostante l’intervento degli operatori del 118, per lui non c’è stato nulla da fare.

Sono ancora sconosciute le cause del gesto. L’uomo dallo scorso 9 marzo era senza lavoro. Con l’arrivo del
Coronavirus il ristorante di Fiumicino dove svolgeva l’attività di lavapiatti era stato costretto a chiudere.

impiccato

Purtroppo, dopo l’indiano trovato impiccato nella sua abitazione di Ladispoli, anche a Santa Marinella un’altra persona è stata rinvenuta senza vita. Si tratta di un uomo di circa 50 anni rinvenuto all’interno della sua abitazione, in zona “Poggio Bellavista“. Sulla vicenda indagano i Carabinieri, ma secondo una prima ricostruzione dei fatti si sarebbe trattato di suicidio.

Leggi anche Cinque anni fa moriva Marco Vannini. La mamma: «Pensatelo e dedicategli una preghiera»

Cinque anni fa moriva Marco Vannini. La mamma: «Pensatelo e dedicategli una preghiera»

Potrebbero interessarti