Scuola, l’appello dei presidi: “Rimodulare orari Cotral per l’ingresso alle 9 o sarà tutto inutile”

Il nuovo Dpcm ha spostato l’orario di ingresso a scuola alle 9. Ma i dirigenti scolastici fanno notare che senza un adeguamento degli orari dei pullmann Cotral per gli studenti non cambierà nulla
scuola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il nuovo Dpcm cambia l’orario di ingresso per le scuole superiori: d’ora in avanti gli studenti entreranno in classe dalle ore 9, non più dalle 8. Ma i presidi del Lazio avvertono: “Se non verranno modificati gli orari dei bus Cotral, adattandoli al nuovo flusso, sarà inutile lo spostamento dell’ingresso alle 9. Perché i ragazzi saranno costretti ad arrivare davanti ai cancelli dei loro istituti alle 8″.

Nuovo Dpcm, scatta l’allarme dei presidi: con i nuovi orari di ingresso a scuola mancano le corse dei bus Cotral

Il problema si presenta soprattutto per gli studenti pendolari: quei ragazzi che ogni mattina per raggiungere le scuole superiori devono spostarsi da un comune all’altro, e per farlo dipendono dagli orari dei mezzi Cotral. Orari che, però, sono formulati per gestire il flusso dei giovanissimi nella fascia oraria delle 8, mentre il nuovo Dpcm ha spostato l’ingresso alle 9. Attualmente, dunque, per trasportare gli studenti non ci sono le corse, e i ragazzi sono costretti a prendere i bus delle 8, esattamente come prima.

scuola

I presidi, soprattutto quelli delle scuole con un bacino d’utenza distribuito su più comuni, lamentano che se Cotral non cambia gli orari e le frequenze delle corse adeguandosi al Dpcm i loro studenti dovranno continuare a spostarsi come se dovessero entrare alle 8, rimanendo un’ora fuori dai portoni, con tutto il conseguente rischio di assembramenti”, sottolinea in una nota Devid Porrello, consigliere M5s Lazio e vicepresidente del Consiglio regionale.

A essere interessati dal problema dell’assenza di corse Cotral utili per un ingresso a scuola alle 9 sono anche gli studenti di Fiumicino che frequentano gli istituti superiori di Ostia.

“Oggi il Consiglio regionale si riunisce per discutere gli atti per affrontare l’emergenza coronavirus”, continua Porrello. “Sarà l’occasione per portare in aula e all’attenzione della giunta le voci e le proposte dei nostri presidi, nella speranza che Cotral agisca rapidamente per ovviare a questa anomalia che rischia di rendere vane le nuove misure di contenimento del virus”, conclude il consigliere pentastellato.

Leggi anche: Centro Covid Palidoro, in aumento i bimbi ricoverati

Centro Covid Palidoro, in aumento i bimbi ricoverati

Potrebbero interessarti