Neofascisti in piazza, corteo notturno senza distanziamento: venti identificati

Durante la notte una trentina di estremisti di destra si sono radunati a Ostia, in piazzale della Posta, per dare vita a un corteo di protesta. Tutti identificati
neofascisti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Una trentina di neofascisti si sono radunati stanotte a piazzale della Posta, a Ostia, per dare vita a un corteo notturno di protesta. I partecipanti, senza alcun distanziamento, si sono diretti verso via Pietro Rosa, passando per le strade centrali della città.

I facinorosi hanno urlato e lanciato slogan tra le vie deserte di Ostia. Tra questi le tipiche parole d’ordine della destra neofascista: “Italia – Nazione – Rivoluzione!”.

Continuano dunque i cortei dell’ultra-destra, nonostante l’ultimo Decreto del presidente del Consiglio vieti espressamente le manifestazioni di protesta non statiche. Ovvero: le dimostrazioni in movimento come, appunto, la marcia di stanotte.

La Polizia ha identificato tutti i dimostranti che hanno partecipato al flash-mob, partito da piazzale della Posta: 20 in totale, fa sapere la Questura.

Ecco il video che testimonia il  passaggio della manifestazione di una trentina di esponenti dell’estrema destra del litorale in corso Regina Maria Pia, al centro di Ostia:

La manifestazione, indetta in occasione dell’anniversario della marcia su Roma dei fascisti di Benito Mussolini del 28 ottobre 1922, è stata lanciata anche per protestare contro le nuove misure anti-contagio stabilite dal governo nell’ultimo Dpcm.

Alcuni degli organizzatori sottolineano di essere spinti a scendere in piazza dalla volontà di protestare a qualsiasi costo contro il Decreto governativo varato dal premier Giuseppe Conte.

Foto di copertina di repertorio

 

Leggi anche: Raduno no-lockdown a Ostia. Firmato CasaPound

Raduno no-lockdown a Ostia. Firmato CasaPound