Pomezia: approvato il nuovo progetto di igiene urbana

Pomezia è sempre più green. La giunta comunale fa un ulteriore passo in avanti verso la sostenibilità ambiental
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Pomezia sempre più green. La giunta comunale fa un ulteriore passo in avanti verso la sostenibilità ambientale, approvando il nuovo progetto di igiene urbana, spazzamento del suolo pubblico e pulizia delle spiagge.

Pomezia, il nuovo progetto di igiene urbana

La giunta di Pomezia ha approvato il nuovo progetto di igiene urbana, spazzamento del suolo pubblico e pulizia delle spiagge. Il piano industriale avrà una durata di otto anni, periodo necessario per ottimizzare gli investimenti in tecnologie e nuove attrezzature e migliorare i servizi, senza aumentare il costo annuale.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato l’assessore comunale Stefano Ielmini – è consolidare la percentuale di raccolta differenziata superiore al 70% e allo stesso tempo diminuire i rifiuti avviati a smaltimento di circa il 20% rispetto alla media degli ultimi tre anni. La novità principale di questo progetto – prosegue – è l’implementazione della TARIP (Tariffazione Puntuale) con l’ausilio di strumentazioni di ultima generazione in grado di censire il conferimento di tutte le utenze, comprese quelle nei condomini. L’iniziativa vuole superare la cultura dell’usa e getta prevedendo la realizzazione di un centro del riuso di beni durevoli che siano ancora funzionali e che possano essere oggetto di scambio tra cittadini prima che diventino rifiuto nello spirito di riciclo e conseguente riduzione del rifiuto”. – conclude.

Le novità introdotte nel progetto di igiene urbana

Tra le novità introdotte, oltre all’implementazione della tariffazione puntuale è prevista anche la mappatura delle alberature presenti sul territorio e l’apertura di quattro info-point per offrire comunicazioni sui temi ambientali.

“Il piano industriale  – ha aggiunto l‘Assessore Giovanni Mattias – presenta un importante e migliorato piano di spazzamento strade e pulizia degli arenili, nonchè la mappatura di tutte le alberature presenti sul territorio, modulando il servizio anche in funzione della presenza di specie a foglia caduca. Abbiamo previsto per tutta la durata dell’appalto,  – continua l’assessore – l’apertura di quattro info-point distribuiti in modo da poter offrire un’informazione costante e puntuale alla cittadinanza, abbinata ad una nuova e più incisiva comunicazione sui temi ambientali. Vogliamo così responsabilizzare i cittadini-utenti sulle scelte ambientali, generando i presupposti per un ruolo più attivo, consapevole e responsabile”. – conclude Mattias. 

“Abbiamo messo a punto un progetto molto ambizioso, – commenta il sindaco Adriano Zuccalà – dal rispetto della natura e dell’ecosistema che ci circonda al riciclo dei rifiuti in un’ottica di sostenibilità green a 360 gradi. La nostra è una città dalla forte vocazione turistica e puntiamo così a renderla all’avanguardia nella gestione dei rifiuti. Sarà incentivato l’uso di mezzi elettrici o ibridi, verranno incrementati i cestini getta carta e anche la fornitura delle compostiere domestiche per sensibilizzare e promuovere comportamenti sostenibili di cittadini e turisti”. – conclude il sindaco.

Potrebbero interessarti