Covid-19, ecco cosa cambia nel Lazio con l’ordinanza “coprifuoco”

Il governatore del Lazio ha firmato il provvedimento: coprifuoco a mezzanotte, da venerdì necessaria l’autocertificazione per gli spostamenti notturni. Didattica a distanza al 50 per cento per le scuole superiori
assembramenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Se ne parlava da giorni, e alla fine è arrivato: coprifuoco a mezzanotte, per tutti i cittadini del Lazio. Alle 21,28 di oggi, 21 ottobre, il governatore Nicola Zingaretti ha firmato la nuova ordinanza: a partire da venerdì gli spostamenti in orario notturno saranno consentiti solo per motivi urgenti o di lavoro, e sarà necessaria l’autocertificazione. Per le scuole superiori da lunedì prevista la didattica a distanza al 50 per cento. Il provvedimento, varato dal presidente della Regione con il ministro della Salute Roberto Speranza, stabilisce anche il potenziamento dei posti letto per la rete ospedaliera.

Firmata la nuova ordinanza: coprifuoco a mezzanotte, da lunedì didattica a distanza al 50 per cento per le scuole superiori

A partire da venerdì 23 ottobre dunque coprifuoco con blocco della circolazione dalle 24 alle 5, tranne che per spostamenti dettati da motivi di salute, di lavoro o di emergenza. E poi da lunedì 26 didattica a distanza per le scuole superiori al 50 per cento, tranne che per gli alunni del primo anno. All’Università invece le lezioni online diventano obbligatorie per il 75 per cento degli studenti.

coprifuoco

SCARICA QUI IL MODULO DELL’AUTOCERTIFICAZIONE: autocertificazione spostamenti Regione Lazio

Stabilito anche l’ampliamento dei posti letto nella rete ospedaliera: in arrivo 2.913 posti letto Covid, dei quali 552 saranno dedicati alla terapia intensiva.

Qui il testo originale dell’ordinanza

Queste le principali novità contenute nell’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Lazio. Il provvedimento, denominato “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019”, scatterà a partire da venerdì a mezzanotte, e sarà valido per 30 giorni.

coprifuoco

La Pisana ha avviato anche una manifestazione di interesse per individuare strutture private che possano effettuare almeno 5 mila tamponi al giorno, che andranno a supportare la rete di screening già esistente.

“Con questo nuovo provvedimento viene rimodulata l’intera rete ospedaliera regionale ampliando e rafforzando i posti dedicati al Covid-19“, sottolinea Zingaretti.

“Continuiamo a monitorare costantemente la situazione e stiamo lavorando a implementare e l’azione di screening, per questo stiamo avviando una manifestazione di interesse per individuare strutture private in grado di eseguire almeno 5 mila tamponi al giorno”, spiega il governatore del Lazio.

 

Leggi anche: Covid-19, Massimo Andreoni: “Presto ingestibile la richiesta di letti e rianimazioni”

Covid-19, Massimo Andreoni: “Presto ingestibile la richiesta di letti e rianimazioni”

Potrebbero interessarti