Litorale: i contagi continuano a salire e commerciati e ristoratori temono un calo del lavoro

Il servizio di Mara Azzarelli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

I contagi continuano a salire, quindi si teme un ulteriore inasprimento delle regole. Commercianti e ristoratori del Litorale sono molto preoccupati.

Litorale: i contagi continuano a salire e commerciati e ristoratori temono per l’inverno

Convivenza con il Covid tra luci e ombre. Le associazioni dei commercianti e dei ristoratori si dicono preoccupate per l’inverno ostiense, se da una parte la convivenza con le regole sembra essere diventata una routine sono in molti a temere un ulteriore inasprimento delle norme che per molte attività sarebbero difficili da sostenere.

«Non è mai mancato il rispetto delle regole da parte dei nostri clienti – commenta Claudio Grieco vicepresidente Ascom Litorale – i nostri clienti pecialmente nel settore e food sono sempre stati molto attenti. Dopo il boom estivo però adesso c’è un attimo di rilassamento e speriamo non coincida con un calo»

«I ristoratori stanno vivendo un momento di profonda incertezza – sottolinea Valeria Strappini consigliere Ascom – i ristoranti sono aziende a conduzione privata quindi facilmente gestibili e controllabili dai gestori stessi. Gli imprenditori vogliono lavorare con senso civico e nel rispetto delle regole che ci sono attualmente.»

I ristoratori che sinora hanno goduto dei vantaggi della bella stagione adesso temono un rallentamento del lavoro troppo brusco per l’inverno. Pare invece scongiurata la riduzione degli orari di chiusura di cui si era parlato nei giorni scorsi, i ristoratori tirano un sopriro di sollievo.

Nel servizio di Mara Azzarelli le interviste complete.

 

 

Leggi anche: Test covid-19 lenti: “Noi in quarantena con mia suocera di 89 anni sola in casa”

Test covid-19 lenti: “Noi in quarantena con mia suocera di 89 anni sola in casa”

Potrebbero interessarti