Che le strade del Decimo Municipio si siano trasformate in un tappeto di buche è ormai cosa nota: si contano sulle dita di una mano le vie in cui i residenti non lamentano la presenza di voragini e avvallamenti che rendono il tragitto un percorso ad ostacoli. Se per molti rappresentano solo un disagio per chi vive su una sedia a rotelle le buche si trasformano in un vero pericolo. E’ il caso di Alessandro, affetto da tetraparesi spastica. Da anni prigioniero in casa a causa delle condizioni della strada in cui vive: Clivo delle Case Basse ad Acilia. Per lui una semplice passeggiata è diventata impossibile.