Settore degli eventi in crisi sul litorale nord: si prevedono perdite per 10 milioni di euro

Molti agriturismi e ville tra Ladispoli e Cerveteri sono in sofferenza. Si conta che da marzo a settembre si perderanno circa 10 milioni di euro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Settore degli eventi in crisi sul litorale nord. Molti agriturismi e ville tra Ladispoli e Cerveteri sono in sofferenza. Si conta che da marzo a settembre si perderanno circa 10 milioni di euro.

Litorale nord, il settore degli eventi è in piena crisi

E’ un settore quello degli eventi matrimoniali molto fiorente nel versante a nord del litorale. Cerveteri, Ladispoli e zone limitrofe hanno perso meeting e cerimonie che in questi mesi avrebbero portato nelle casse milioni di euro. Il comparto del wedding si è sviluppato notevolmente negli ultimi mesi grazie a delle strutture in grado di ospitare eventi importanti, oltre al fatto che esistono dimore e manieri che attraggono tanti novelli sposi provenienti anche da fuori regione.

Settore eventi sul litorale nord, le perdite ammonteranno a 10 milioni di euro

“L’annullamento e il rinvio di matrimoni e cerimonie – ha detto Marina Morelli, wedding planner – comporta la perdita di posti di lavoro e il rischio chiusura per molte strutture del litorale nord, tra ville e agriturismi, che sopravvivono nel corso di questi mesi”.

litorale nord

In effetti si calcola che da marzo a settembre possano esserci mancati incassi pari a 10 milioni di euro. Un colpo duro all’economia del territorio e a quegli imprenditori che hanno investito molto nell’ampliamento delle strutture. Molti lavoratori, tra personale di sala, cuochi e hostess sono preoccupati per il loro futuro.

Leggi anche “Ostia: i ristoratori si preparano alla fase 2

Potrebbero interessarti