Ecco la lista aggiornata dei volatili a rischio estinzione in Italia

In Italia sono 67 le specie a rischio estinzione
estinzione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

67 specie di volatili a rischio estinzione in Italia. E’ il dato che emerge dalla Lista Rossa Italiana sugli uccelli nidificanti, realizzata dal ministero dell’Ambiente e Federparchi nell’ambito dell’Accordo Quadro “per una più organica collaborazione in tema di conservazione della biodiversità” e con il contributo scientifico di Ispra e Lipu, sulla base delle categorie e dei criteri stilati dall’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura.

Lista Rossa: in Italia 67 specie di volatili a rischio estinzione

Il dato fornito dalla Lista Rossa è allarmante, non tanto per il numero di specie – nel 2012 erano 76, quindi il rischio è diminuito – quanto per la minaccia relativa ai cambiamenti climatici, che è notevolmente aumentata.

In Italia sono 67 le specie di uccelli a rischio estinzione. L’aggiornamento della valutazione del loro rischio estinzione, che per 10 specie è un pericolo considerato “critico”,  a sette anni di distanza dall’ultima ricerca, fornisce i seguenti numeri:

  • Delle 278 specie valutate, cinque sono estinte, di cui una in tempi recenti (Gobbo rugginoso).
  • Le specie minacciate di estinzione sono pari al 24,1% di quelle valutate anche se, con i correttivi statistici, la stima di specie effettivamente a rischio sale al 25,7%.
  • Il 51% delle specie di uccelli nidificanti italiani non è a rischio di estinzione imminente. In particolare, 17 specie non sono più a rischio di estinzione, mentre 6 specie sono entrate in una categoria di rischio maggiore.

Ecco le dieci specie di volatili in pericolo critico in Italia

Come anticipato, si tratta di una decina di specie che rischia grosso sul territorio italiano:

  • il Voltolino
  • lo Schiribilla
  • il Cormorano atlantico
  • il Mignattino comune
  • il Falco Pescatore
  • il Gipeto
  • il Capovaccaio
  • la Forapaglie comune
  • la Bigia padovana
  • il Migliarino di palude.

La principale minaccia per gli uccelli nidificanti in Italia è rappresentata dal cambiamento dei sistemi naturali, seguito da inquinamento, cambiamenti climatici, agricoltura e acquacoltura. Il numero di specie minacciate dalle specie aliene invasive è invece piuttosto ridotto.

L’aumento del numero di specie per le quali il cambiamento climatico rappresenta una minaccia che fa riflettere soprattutto in merito agli effetti sulla biodiversità. Una problematica che diversi ricercatori in tutto il mondo stanno studiando per capirne le conseguenze nell’immediato futuro.

Leggi anche Ambiente, buco dell’ozono: raggiunta la massima estensione

Ambiente, buco dell’ozono: raggiunta la massima estensione

Potrebbero interessarti