Coronavirus, la Regione Lazio assume medici e infermieri per le scuole

Il governatore Zingaretti ha firmato l’ordinanza per i presìdi anti coronavirus nelle scuole: al via le assunzioni di personale medico. L’assessore D’Amato: “Saranno un argine fondamentale contro il covid”
medici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

In arrivo medici e personale sanitario nelle scuole: partono le nuove assunzioni stabilite dalla Regione Lazio. Gli specialisti formeranno presìdi stabili all’interno degli istituti scolastici regionali, in funzione anti covid. “Ho firmato l’ordinanza per attivare le procedure per cercare medici, infermieri e assistenti sanitari nelle scuole e per i servizi educativi nel Lazio, da dedicare all’attività di prevenzione e controllo del Covid“, annuncia il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Inaugurato oggi il nuovo Pronto Soccorso del Campus Bio Medico.

Medici e infermieri nelle scuole: arrivano i presidi sanitari. Zingaretti firma l’ordinanza di assunzione

La nuova ordinanza si inserisce nel quadro già avviato delle équipe anti-Covid per le scuole. Previsto l’arrivo di circa 500 nuovi dottori, assunti in base ai numeri decisi Asl per Asl dalla Direzione regionale Salute.

“Dopo i test sierologici ai docenti e al personale  scolastico, con l’operazione “Scuole Sicure” stiamo mettendo in campo una squadra di professionisti sanitari per far ripartire in sicurezza le nostre attività didattiche”, sottolinea il presidente della Regione, Zingaretti.

medici

“L’ordinanza del Presidente Zingaretti consente alle Asl di procedere velocemente nell’acquisizione di medici, infermieri e assistenti sanitari necessari a garantire la sicurezza nelle scuole. Questi professionisti saranno un argine fondamentale contro il virus”, dichiara l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato.

medici
L’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato

In arrivo anche un milione di tamponi rapidi, che garantiranno una risposta entro 15-20 minuti. “Abbiamo aderito alla gara promossa dall’Azienda zero del Veneto per acquisire un milione di tamponi rapidi. Saranno utili a circoscrivere eventuali focolai”, annuncia D’Amato.

“Il tutto mentre procedono i test sierologici: oltre 9 mila quelli già eseguiti a docenti e operatori scolastici. Ricordo agli insegnanti che la prenotazione va fatta presso gli istituti scolastici e non alle Asl, oppure ai medici di medicina generale secondo le modalità concordate con l’Ufficio scolastico regionale”, aggiunge l’assessore alla Sanità.

Inaugurato il nuovo Pronto Soccorso al Campus Bio Medico di Roma

Oggi apre il nuovo pronto soccorso del Campus Bio Medico di Roma. “Ce l’abbiamo fatta, era una sfida di cui si parlava da anni. Il Campus è stato un pilastro anche nella lotta al Covid”, annuncia Zingaretti.

medici
Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti oggi all’inaugurazione del Pronto Soccorso del Campus Bio Medico a Roma

“L’apertura del nuovo pronto soccorso è figlia di una storia collettiva della nostra comunità, una vera e propria conquista. Continueremo ad investire sempre”. Si tratta di “110 milioni di euro investiti per il futuro sull’edilizia sanitaria, per migliorare le strutture e rendere più moderne le tecnologie”, conclude il presidente della Regione.

Leggi anche: Il ministro Speranza annuncia: “Ho abolito il Superticket. Nessuno lo pagherà più”

Il ministro Speranza annuncia: “Ho abolito il Superticket. Nessuno lo pagherà più”

Potrebbero interessarti