All’aeroporto di Fiumicino sbarchi e imbarchi al top: decolla la voglia di vacanze

Il pluripremiato aeroporto di Fiumicino in questo scorcio di inizio luglio sta tornando ai livelli di traffico pre-covid

aeroporto fiumicino fondo volo

Viaggiare, fortissimamente viaggiare, possibilmente volando in aereo. All’aeroporto di Fiumicino sbarchi ed imbarchi per le vacanze sono al top: con l’arrivo dell’estate decolla letteralmente la voglia di vacanze, verso l’Italia ed il resto del mondo.

Il pluripremiato aeroporto di Fiumicino in questo scorcio di inizio luglio sta tornando ai livelli di traffico pre-covid

l’aeroporto di Fiumicino è il primo scalo europeo dove opera una squadra dello “Standing Corps di Frontex“, specializzata nei rimpatri (leggi qui), quello dove a maggio è stata inaugurata la nuova area d’imbarco (leggi qui), portando a 100 nuove assunzioni (leggi qui) e che grazie alle nuove rotte sta tornando ai livelli di flusso di viaggiatori pre-covid (leggi qui).

Tutti segnali di grande ripresa che vengono confermati in questi giorni, per quello che viene considerato come uno degli scali più “green” del mondo (leggi qui).

Un desiderio pazzesco di spensieratezza e viaggi, più che legittimo e comprensibile, soprattutto dopo la lunga astinenza e la caterva di restrizioni dovuti alla pandemia da Coronavirus.

Turisti che in massa si mettono in viaggio nel primo fine settimana di luglio, rendendo stracolmi i terminal dell’aeroporto di Fiumicino, per raggiungere mete più o meno esotiche, dal corto al lungo raggio, non c’è distinzione, basta partire. Tutte le operazioni si stanno svolgendo regolarmente, scegliendo tratte collaudate o appena inaugurate, come quella che collega Roma in modalità non-stop percorrendo Roma-Perth-Sidney in Australia, con la Qantas (leggi qui).

Un aeroporto “Leonardo Da Vinci” mai così in grande spolvero e tirato a lucido come nell’ultimo periodo, che sta mietendo record su record.

Già, perché, oltre ad aver ottenuto per la quarta volta in cinque anni il premio da Aci Europe come miglior scalo aeroportuale europeo, il “Best Airport Awards 2022”, anche l’organizzazione mondiale del turismo, la UNWTO – United Nations World Tourism Organization – celebra quello di Fiumicino come l’eeroporto più sostenibile del mondo.

Sono infatti tante, tantissime, le coppie, anche con passeggini e bimbi piccoli al seguito e gruppi vacanzieri tra i più disparati, che raggiungono agevolmente le principali capitali europee come Madrid, Londra, Lisbona e Parigi, oppure vanno ancora più distante, in America o ai caraibi, in Brasile o in Canada, arrivando fino in Asia e Medio Oriente o scelgono il mare della Grecia, della Sicilia o delle Canarie: destinazioni per tutti i gusti, le età e le tasche.

“Dopo due anni come quelli appena trascorsi, con le restrizioni da Covid, volevamo partire a ogni costo – dice una coppia di trentenni diretta a Palma di Maiorca, ci è mancato molto viaggiare, soprattutto all’estero”.

Un ragazzo romano invece dice, con amici al seguito: “Volevamo andare in Grecia già un anno fa, ma il coronavirus ce lo ha impedito, questa volta invece no, e ci godremo una settimana di relax e mare a Zante, finalmente”.

Poi sono tantissimi, soprattutto turisti statunitensi, che arrivano a Fiumicino desiderosi di visitare l’Italia in lungo e in largo, a partire da Roma: “Staremo alcuni giorni a Roma – dice un americano giunto con la famiglia grazie a un volo di Ita Airways, veniamo da Miami e  poi andremo a Napoli, a Capri e nella costiera amalfitana, non esiste una esperienza di vacanza più bella di questa per noi, ne siamo felicissimi”.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Aeroporto di Fiumicino, segnali di ripresa del traffico aereo: in vista anche nuove rotte