Anzio, spari al bar contro il cameriere: il cliente poi scappa via

Il cliente dopo aver sparato al cameriere è fuggito via con la pistola in pugno: è ricercato dai carabinieri

spari

Spari in un bar ad Anzio, nel cuore della movida. Un cliente ha esploso un colpo e centrato ad una gamba il cameriere e poi è scappato via.

Il cliente dopo aver sparato al cameriere è fuggito via con la pistola in pugno: è ricercato dai carabinieri

Il cliente, pare un cittadino dell’Europa dell’Est, forse albanese, e a quanto pare ubriaco, si sarebbe infastidito dopo aver visto il cameriere parlare al tavolo con la fidanzata. Allora ha impugnato la pistola e sparato. E’ successo nelle prime ore di ieri, domenica19 giugno.

Il cameriere fortunatamente è stato colpito di striscio: guarirà in meno di un mese. Ora i carabinieri, acquisiti dei filmati dal sistema di videosorveglianza, stanno cercando di dare un nome a chi ha sparato.

E’ successo nella centrale piazza Garibaldi, allo “Zero 13”, ovviamente del tutto estraneo al grave episodio.

La vittima ha raccontato agli investigatori di aver finito di lavorare, di essersi seduta a un tavolo e di aver scambiato alcune battute con la fidanzata dell’autore del ferimento. Quest’ultimo dopo essersi alzato per qualche minuto dal tavolo è tornato, e sempre più innervosito, ha impugnato la pistola e ha fatto fuoco.

Ai carabinieri della compagnia di Anzio nessuno dei presenti ha saputo fornire l’identità dell’uomo armato riferendo solo che si poteva trattare di un cittadino dell’Est.

Non lo avevamo mai visto prima”, hanno riferito camerieri e clienti. Gli investigatori, per cercare di identificare l’autore del ferimento, hanno acquisito le immagini catturate dalle telecamere di sorveglianza anche della zona.

Abbiamo avuto paura – ha raccontato una ragazza – Si va in un locale per rilassarsi, come puoi immaginare che chi sta seduto vicino a te può estrarre all’improvviso una pistola”.

Gli spari all’Alibi

Qualche giorno fa a finire bersaglio di uno sparo anche un cliente dell’Alibi. A fare fuoco in questo caso due uomini su uno scooter mentre la vittima, un venticinquenne, era in fila per entrare nel locale (leggi qui).

In questo caso pare, però, che ci sia stato un errore di esecuzione. Sembra più probabile che si volesse sparare a un buttafuori nel mirino perché pochi giorni prima aveva allontanato dei clienti molesti.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Allarme in Vaticano: spari contro auto che sfonda le transenne