Attenzione alla nuova truffa dell’anello d’oro taroccato

Attenzione alla truffa dell'anello taroccato: ecco come avviene. Il caso di via Capitan Casella

truffa anello d'oro taroccato

Una nuova truffa si fa largo sul litorale di Ostia. Dopo quella dello “specchietto” (leggi qui), del “falso nipote” (leggi qui) e del “falso amico del figlio” (leggi qui), ecco che si palesa la truffa dell'”anello d’oro…taroccato”.

Attenzione alla truffa dell’anello taroccato: ecco come avviene. Il caso di via Capitan Casella

Intorno alle 15 di oggi, giovedì 30 giugno, una donna mora tra i 40 e i 50 anni con l’accento straniero si è avvicinata ad una signora italiana provando a rifilarle “un anello d’oro” a soli 20 euro. E’ successo in via Capitan Casella, in prossimità del “fungo” di Acea. Ovviamente il gioiello è tarocco e la somma economica proposta è solo un modo per allettare all’acquisto di un oggetto che, in realtà, non ha alcun valore. La segnalazione ci arriva direttamente dalla “vittima”, che si è difesa bene e non è cascata nel tranello.

Quindi, se incontrate una persona che vi propone di acquistare un anello d’oro a pochi euro, non ci cascate: è ovviamente una truffa. Come detto, in questo caso, la vittima si è dileguata e il colpo non è andato a segno. Quindi non sappiamo se oltre i 20 euro, una volta ottenuta la fiducia della controparte, ci sarebbero potute essere richieste più esose.

Attenzione soprattutto alle persone anziane e a chi è particolarmente fragile. Ostia negli ultimi mesi è assediata da tentativi di truffa e da malviventi che, fingendosi gentili, fermano in strada le persone per strappargli dal portafoglio una cifra più o meno alta. Alcuni, addirittura, nell’impossibilità di avere i contanti, consegnano oro e gioielli (leggi qui).

Non fatelo mai e denunciate immediatamente l’episodio alle forze dell’ordine. In questo modo, potrete salvare tante altre persone, che potrebbero finire nella “rete” di pericolosi truffatori.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.