Cocaina, arrestate e scarcerate tre donne Casamonica

Le arrestate erano impegnate nello smercio di cocaina: a piazzale Clodio la convalida degli arresti poi l'immediata scarcerazione. Solo per una 53enne il giudice ha disposto il divieto di dimora a Roma

codice rosso ostia polizia

Arrestate e subito scarcerate: si è conclusa così l’ultima operazione lampo della Polizia di Stato messa a segno in via Raffaele Garofalo, alla Romanina, una delle roccaforti delle famiglie Casamonica e Bevilacqua.

Le arrestate erano impegnate nello smercio di cocaina: a piazzale Clodio la convalida degli arresti poi l’immediata scarcerazione. Solo per una 53enne il giudice ha disposto il divieto di dimora a Roma

In manette un paio di notti fa sono finite tre donne col cognome Casamonica e un ventenne Bevilacqua. Durante l’operazione antidroga gli investigatori della Questura di Roma hanno recuperato oltre un etto di cocaina, pochi grammi di hashish e bilancini di precisione.

I quattro arresti sono stati convalidati ieri mattina a piazzale Clodio, ma a termine dell’udienza il giudice monocratico  ha disposto la scarcerazione per tutti gli imputati in attesa del processo.

Solo per una 53enne Casamonica, che era stata trovata in possesso della parte più cospicua di cocaina – circa 90 grammi – il giudice ha fissato il divieto di dimora nel Comune di Roma.

La donna insieme a una parente aveva anche aggredito gli agenti, guadagnandosi una seconda denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Da quanto ricostruito in ambito giudiziario gli investigatori hanno agito su due fronti per portare a termine l’operazione ed evitare il passaparola di casa in casa: per strada e dentro le abitazioni.

Durante la prima perquisizione domiciliare una donna di 48 anni è stata trovata in possesso di 17 grammi di cocaina. Qualche minuto dopo, in casa Bevilacqua, al piano di sopra è scattato il secondo arresto: un ventenne aveva nascosto in camera 12 grammi di hashish  e 1.200 euro ritenuti provento dello spaccio.

A quel punto in strada si sono sentite le urla di più persone per segnalare le operazioni in corso. Gli agenti sono riusciti in questa fase a fermare altre due donne, la 53enne con i 90 grammi di cocaina e una sua parente con 5 grammi. Inutile la loro reazione contro gli investigatori. Sono state arrestate, e solo poi rimesse in libertà.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Bus Atac investe due turisti, sono in condizioni disperate