Roma, donna 36enne sbanda con il Suv. Galleria Giovanni XXIII bloccata per tre ore

Traffico paralizzato per tre ore dalla prima mattina di questo venerdì con chiusura di tutti i varchi d'accesso alla Galleria a causa di un incidente

Roma: paura dalle prime ore del mattino di questo venerdì 23 dicembre, nella Capitale, per un incidente all’interno della centralissima Galleria Giovanni XXIII.

Traffico paralizzato per tre ore dalla prima mattina di questo venerdì con chiusura di tutti i varchi d’accesso alla Galleria a causa di un incidente

I rilievi della polizia locale sono partiti poco dopo le 7 di questa mattina da parte dei caschi bianchi, che, come segnalato da Luceverde ha chiuso i varchi di accesso alla Galleria deviando il traffico in questo quadrante della Capitale e creando lunghe code. Viabilità dunque comprensibilmente in tilt per circa tre ore, con la riapertura degli accessi intorno alle 10.42 e man mano solo ora con la rimozione dei veicoli dalla sede stradale e la ricerca tuttora in corso di eventuali feriti si sta riprendendo il regolare flusso della mobilità.

Nel dettaglio, a quanto filtra dalle prime indagini, il sinistro sarebbe un incidente autonomo avvenuto poco prima, alle 6.30 del mattino dentro la Galleria, che ha visto protagonista una donna di 36 anni alla guida di una Toyota Rav 4.

Il veicolo è sbandato al km 1300, direzione San Giovanni, intorno alle ore 06:30, sono in corso accertamenti sulla dinamica dello sbandamento.

Atac sul suo profilo Twitter segnala che a causa dell’incidente in questione le linee delle direttrici Pineta Sacchetti, Trionfale, Medaglie d’Oro e Cassia-Ponte Milvio viaggiano in forte ritardo.

Un incidente che fa il paio con il trittico di sinistri che si sono verificati ieri, giovedì 22 dicembre sempre nella Città Eterna ed il suo hinterland.

Roma, donna 36enne sbanda con il Suv. Galleria Giovanni XXIII bloccata per tre ore 1

Uno di questi, avvenuto sul Gra all’altezza della Galleria Cassia, ha registrato purtroppo 1 morto e due feriti a seguito della carambola tra 4 macchine (leggi qui), un altro sempre sul Raccordo ha bloccato la viabilità per ore con code chilometriche sempre nel pomeriggio di giovedì scorso tra l’uscita 30 e quella per la via del Mare (leggi qui) ed un terzo verso le 19 ha bloccato per diverso tempo la Pontina in zona Pomezia-Castel Romano, con un automobilista ferito dopo essere finito contro un albero con la sua auto (leggi  qui).

In particolare riprende quota la proposta del Campidoglio di riproporre la riduzione graduale della velocità per tutti i veicoli privati in varie zone di Roma a 30 km orari (leggi qui), anche per evitare tragici incidenti che si stanno verificando senza soluzione di continuità da almeno tre mesi.

Spiccano quello della morte di Ann Katrin Butrel (leggi qui), Francesco Valdiserri (leggi qui), quello della agente di polizia penitenziaria tragicamente morta dopo essere volata giù con tutto lo scooter dall’ultimo piano del parcheggio di Roma est (leggi qui) e sul Raccordo è davvero un “autodromo insanguinato”, con morti in una tragica sequenza infinita, basti ricordare il tragico investimento dell’estetista romana Alessia Sbal (leggi qui).

NEWS IN AGGIORNAMENTO

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, incidente tra camion e scooter: muoiono Dennis Di Tuccio e Riccardo Marchese (VIDEO)