Ladispoli, subacqueo disperso in mare: ritrovata solo la barca di Alberto Adriani

Il subacqueo solitamente pesca nelle Secche di Flavia e lì si sono soffermate in particolare le ricerche: del pescatore per ora però nessuna traccia 

esercitazione capitaneria di porto

Si cerca a largo di Ladispoli Alberto Adriani, un pescatore subacqueo romano di 70 anni molto esperto, di cui si sono perse la tracce. L’allarme è scattato stamattina quando gli uomini della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Civitavecchia, hanno rinvenuto l’imbarcazione dell’uomo in località Palo Laziale, nel Comune di Ladispoli, ma di lui nessuna traccia.

Il subacqueo solitamente pesca nelle Secche di Flavia e lì si sono soffermate in particolare le ricerche: del pescatore per ora però nessuna traccia

La zona principalmente controllata è stata quella al largo della località Torre Flavia (nei pressi delle cosiddette Secche di Flavia), dove il sub solitamente si reca a pesca.

Con il coordinamento della Sala Operativa del Centro di soccorso regionale della Direzione Marittima di Civitavecchia, nelle ricerche sono impegnati gli uomini della Capitaneria di porto di Ladispoli-San Nicola con tre unità navali, con il supporto dell’elicottero Drago inoltre, i Vigili del fuoco, e in particolare la squadra 26A, stanno pattugliando la costa.

Per assicurare la migliore copertura dell’area di ricerca, è stata perlustrata anche la costa ladispolana, con l’ausilio della Polizia municipale, della locale stazione dei carabinieri e dei volontari della Protezione civile Dolphin di Ladispoli, con l’ausilio di esperti sommozzatori insieme ai sommozzatori dei vigili del fuoco.

L’uomo sarebbe uscito intorno alle 11, da un rimessaggio di via Roma, procedendo verso il litorale nord della città, e arrivato in prossimità del tratto centrale una volta gettata l’ancora e posizionato il pallone per indicare la sua posizione, si sarebbe immerso nella zona del bunker, tra la spiaggia libera e il castello di Palo.

Le operazioni si sono concluse intorno alle 18,30, ma riprenderanno nelle prossime ore con mezzi navali e con il supporto dall’alto di un aereo ATR 42 della Guardia Costiera, che sorvolerà il tratto di mare interessato, per ampliare il campo delle ricerche.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Omicidio Mollicone, assolto il maresciallo Mottola e gli altri: bagarre in aula